Cutgana
Cutgana

Aci Trezza, Amp Isole Ciclopi: ripuliti i fondali da reti e copertoni

Operazione di bonifica promossa nell'ambito dell'iniziativa "Sos Reti" organizzata da Pro Natura Mare Nostrum

 
 
29 dicembre 2013
Amp Isole Ciclopi Ripuliti fondali da reti e copertoni.jpg
Ancora un'iniziativa di bonifica ed educazione ambientale nella Riviera dei Ciclopi. Un tratto dei fondali dell'Area marina protetta Isole Ciclopi adiacente l'Isola Lachea, infatti, č stato ripulito stamattina dai rifiuti abbandonati come spezzoni di reti, cordame di ogni genere e copertoni. Ad effettuare l'operazione di bonifica, grazie ad un'immersione a 35 metri di profonditą, un gruppo di otto subacquei specializzati dell'associazione Pro Natura Mare Nostrum guidati dal presidente Michele Palazzo con la collaborazione dell'Amp Isole Ciclopi (consorzio costituito dal Cutgana, centro interdipartimentale dell'Universitą di Catania diretto da Giovanni Signorello e dal Comune di Aci Castello). L'iniziativa rientra nell'ambito della campagna "Sos Reti" promossa e portata avanti da anni dall'associazione Pro Natura Mare Nostrum che in diverse occasioni ha effettuato operazioni di pulizia dei fondali dell'area protetta castellese.

"I rifiuti abbandonati in mare impattano pesantemente sulla fauna e sulla flora marina, da quella superficiale a quella subacquea, impedendo  la riproduzione ed il normale sviluppo di molteplici specie - spiegano all'unisono il presidente dell'associazione Stefano Palazzo ed il coordinatore dell'iniziativa Carmelo Nicoloso alla presenza del direttore dell'Amp Isole Ciclopi, Emanuele Mollica, e del sindaco Filippo Drago -  le reti abbandonate, in particolare, rappresentano uno strumento di morte sopratutto per i pesci (senza alcun beneficio per i pescatori). Le specie marine che hanno la sfortuna di restare imprigionate tra le maglie non hanno scampo; il recupero delle reti rappresenta una necessitą "vitale" per la salvaguardia della biodiversitą marina, questa un'opera meritoria portata avanti da qualche anno da Pro Natura Mare Nostrum, effettuata soprattutto per amore del mare e a titolo di autentico volontariato. Sicuramente gli Ecosistemi e la Biodiversitą Mediterranea che caratterizza la nostra isola rappresentano gli elementi cardini della Green Economy "made in Italy". Ma per mantenere integri gli ambienti naturali sia quelli terresti, sia quelli marini č importante un'oculata e costante gestione attraverso un mirato monitoraggio, una coordinata vigilanza e specifiche attivitą di bonifica dagli effetti antropici negativi".